Nonostante gli sforzi dalla Apple, Greenpeace non è ancora soddisfatta dall’azienda e la boccia nuovamente. A dire il vero l’organizzazione ambientalista e pacifista si schiera nettamente contro la mela morsicata e la etichetta, addirittura, come la peggiore! Questo è quanto emerge dall’articolo “How clean is your cloud?”.

Sott’accusa, a quanto pare, ci sarebbero i servizi cloud che non sarebbero green quanto dichiarano le varie aziende. Fra le 14 compagnie controllate, solo tre non hanno rispettato le regole ed hanno impiegato dei materiali inquinanti. Al primo posto, però, si trova la Apple che ricava più della metà dell’energia dal carbone. L’organizzazione, però, riconosce anche gli sforzi della mela morsicata che, difatti, ha realizzato un nuovissimo data center ad energia solare nel Maiden, ma non è abbastanza.

Casa Cupertino, inoltre, è mal vista da Greenpeace anche a causa della sua totale mancanza di trasparenza. Apple, difatti, non dichiara assolutamente quali siano i suoi progetti futuri riguardo il tipo di energia che verrà usata.

A seguire la mela morsicata, troviamo Amazon, Microsoft. I migliori sono Facebook e Google!

  • http://www.guadagnareonlineitalia.it/ Mark

    Non sapevo di questa cosa. Non discuto i prodotti della Apple, ma eticamente iniziavo ad avere dei seri dubbi sin da quando sono venuto a conoscenza dello sfruttamento e dei tragici suicidi degli operai negli stabilimenti della Apple in Cina.

    • Desiree Catani

      Addiritura Greenpeace la definì “l’azienda tecnologica meno verde al mondo”.

Altro... Apple, Google, Greenpeace, inquinamento
Singolo gratuito della settimana di iTunes è : “è scesa ormai la sera” di Giulia Anania

Come ogni settimana, anche questo martedì Apple ha messo a disposizione su i Tunes un brano musicale scelto dallo stesso...

Stark e Apple, si tratta solo di uno yacht

France Info Radio, in un'intervista con il designer Philippe Stark avrebbe reso noto che è in corso una collaborazione tra...

Brevetto: auricolari Apple migliorati

Apple pensa all'estetica e alla qualità del suono nei suoi due nuovi brevetti per gli auricolari. Per rendere esteticamente più...

Chiudi